LisbonLisboaPortugal.com

La miglior guida indipendente di Lisbona

Home page - Top 10 - I segreti di Lisbona - Dove soggiornare? - 24 ore - 3 giorni - 1 settimana - Gite in giornata - Spiagge - Alfama - Belem

Il Castelo de São Jorge, Lisbona

Il Castelo de Sao Jorge si erge maestosamente su Lisbona ed è una delle più belle attrazioni turistiche della città.
Questo castello risale alla storia antica della città: ha assistito alla caduta dei Romani e dei Visigoti, ai cruenti scontri fra arabi e cristiani, è sopravvissuto ai terribili assedi dei castigliani e ha assistito alla nascita del Portogallo come potenza navale nell’era delle scoperte geografiche.

Questa storia variegata e turbolenta si riflette nell’aspetto del castello, dotato di bastioni pesantementre fortificati, rioni reali medievali e torri di guardia che hanno ispirato i regnanti portoghesi ad andare alla scoperta del mondo.

 

 

Per chi visita la città, il Castelo de São Jorge è un’affascinante attrazione turistica e ciò in parte è dovuto a una grande ristrutturazione effettuata negli anni Quaranta. Il progetto prevedeva la ricostruzione completa delle fortificazioni, nuove decorazioni per le torri di guardia e l’aggiunta di tranquilli giardini nel cortile. Forse non si è trattato di un lavoro accurato dal punto di vista storico, ma ha sicuramente reso più piacevole l’esperienza dei turisti perché c’è davvero molto da vedere nel corso di una visita.
Articoli correlati: Il quartiere AlfamaPresentazione di Lisbona48 ore a Lisbona

Attrazioni del castello di Lisbona

Breve storia del Castelo de São Jorge

lisbon castle musuem

Nel museo sono esposti artefatti ritrovati nel castello

• 200 A.C. – Fondazione del castello da parte dei Romani
• 480-714 – Il Portogallo viene governato dai Visigoti e il castello è un’importante fortezza
• 714-1147 – Epoca della dominazione araba, che rafforza ulteriormente il castello
• 1147 – Presa del castello da parte dei crociati cristiani dopo quattro mesi di assedio condotto da Afonso Henriques
• 1256 - La capitale del Portogallo viene trasferita da Coimbra a Lisbona e il Castelo de São Jorge diventa la sede del trono.
• 1305 – Costruzione del Paço da Alcáçova (palazzo reale)
• 1373 – Assedio fallito da parte dei castigliani
• 1498 – Dopo la scoperta delle tratte marittime per l’India, Vasco da Gama viene ricevuto al castello da re Manuel I
• 1522 – La corte reale viene spostata al Paço da Ribeira
• 1531 – Il castello viene danneggiato da un terremoto
• Fine del XVI secolo – Il castello cade in disgrazia e viene usato come arsenale e prigione
• 1755 – Il castello viene distrutto completamente da un grande terremoto, ma non viene nemmeno ricostruito, talmente viene considerate di scarsa rilevanza
• 1938 -1944 Importante progetto di restauro sotto il governo di Salazar

La visita al castello vale il costo del biglietto?

Il biglietto intero per il Castelo de São Jorge costa 10,00€, mentro quello ridotto (per gli studenti) costa 5,00€. Per i bambini di età inferiore a 10 anni l’ingresso è gratuito.

Il cortile interno del castello

Pur trattandosi di una delle attrazioni turistiche più costose di Lisbona, la visita vale il prezzo del biglietto.

Tipicamente la visita dura tra i sessanta e i novanta minuti e c’è davvero molto da vedere all’interno della struttura, come vari punti panoramici, i bastioni, una camera oscura, il museo e numerosi percorsi nascosti.

Se ritenete che il prezzo sia troppo alto o che la coda alla biglietteria sia eccessiva, potrete comunque visitare gratuitamente l’Arco do Castelo, la statua di San Giorgio e la chiesa Santa Cruz do Castelo, che si trovano all’esterno dell’edificio.
Suggerimento: non perdetevi le graziose strade all’interno delle mura esterne del castello e vicino a Rua de Santa Cruz do Castelo.

Perché il castello è dedicato a San Giorgio?
Che ne dite di una visita organizata?

Uno dei modi migliori per visitare Lisbona e conoscere altri turisti è partecipare a una visita guidata. Collaboriamo con Getyourguide.com da sei anni. Alcuni dei loro migliori tour di Lisbona includono:

Evitare le ore di punta

Come tutte le attrazioni turistiche di Lisbona, durante l’alta stagione il Castelo de São Jorge è molto affollato, in particolare dalle 10:00 alle 12:00 e tra le 14:00 e le 15:00. Pertanto è consigliabile visitarlo la mattina presto o nel tardo pomeriggio, in modi da evitare lunghe attese alla biglietteria. L’interno del castello è sorprendentemente ampio ed è sempre possibile trovare una zona tranquilla da visitare.

Nella bella stagione (marzo-ottobre) il castello è aperto dalle 9:00 alle 21:00, mentre da novembre a febbraio dalle 9:00 alle 18:00. L’ultimo ingresso viene effettuato 30 minuti prima dell’orario di chiusura.

Marim Moniz e il cancello…

La storia di Martim Moniz è legata a un evento storico ed è entrata nella mitologia della cultura portoghese.
Martim Moniz era un cavaliere portoghese. Nel 1147 il castello di Lisbona venne assediato per quattro mesi.

Martim Moniz guidò un attacco per riconquistare la struttura e ad un tratto notò che uno dei cancelli laterali era stato lasciato aperto. Si affrettò a infilarsi nel passaggio, impedendo ai mori di richiuderlo. Il suo gesto eroico consentì ai crociati cristiani di catturare il castello, ponendo termine all’assedio. Martim Moniz perì nell’impresa, ma il suo coraggio è tutt’ora leggendario nella cultura portoghese.

Il portone di Martim Moniz esiste ancora; si trova nella parte nord del complesso e si affaccia su una piazza che porta il nome dell’eroico cavaliere.

Attrazioni da non perdere nel corso di una visita al castello

All’interno del Nucleo Museologico si trova un grande disegno di Lisbona prima del terremoto del 1755. Si tratta di un’immagine di grande interesse storico, che mostra la cattedrale Sé con una torre, le mura cittadine sul lungofiume e il castello come unico edificio costruito sulla cima della collina.

Torre De Couraça lisbon castle

I gradini che conducono alla Torre De Couraça

La Torre De Couraça è una torre esterna a metà strada lungo il pendio della collina; consente di accedere a un secondo pozzo e costituiva un mezzo di rinforzo o una via di fuga dal castello. Le torri esterne erano comuni nei castelli moreschi; ai visitatori la Torre De Couraça offre un panorama alternartivo su Lisbona e sul castello. Attenzione: per tornare al castello dovrete percorrere una ripida salita.

Nella Torre de Ulisses si trova una camera oscura che offre una visione a 360° di Lisbona. La lente del periscopio si trova nel punto più alto del castello e osservare la città in tempo reale è davvero affascinante. Fino al XVI secolo la Torre de Ulisses venne utilizzata come archivio nazionale del Portogallo, con il nome di Torre do Tombo.

Sul lato nordorientale del castello si trovano gli scavi agroecologici dell’Alcáçova moresco, un palazzo destinato ai capi politici e agli amministratori della città. Il sito è stato ampiamente sviluppato e gli scavi risalgono a tre epoche distinte: l’età del ferro, l’epoca moresca e la prima epoca cristiana del Portogallo.

Il castello è dotato di dieci torri e due cortile centrali separati da mura difensive. La maggior parte delle torri e dei bastioni sono stati ristrutturati o completamente ricostruiti negli anni Quaranta. Nel cortile interno si trova l’ingresso del traditore, un punto d’accesso poco distinguibile che aggirava le massicce fortificazioni consentendo ai messaggeri di entrare o ai disertori di fuggire. Nel cortile si trova anche un pozzo che forniva le scorte d’acqua per il castello.

L’ingresso nella parte sud del castello, sul ponte di pietra, non è il portale medievale originario: venne intagliato nelle mura di pietra per collegare il castello al Paço da Alcáçova. Il vero portone d’ingresso era difeso in modo molto più massiccio e si trova sul lato orientale del castello, affacciato sull’Alcáçova moresco.

Le difese del castello vennero costruite per impedire le aggressioni o intrappolare gli attaccanti e includono vicoli ciechi e vie indirette ai portoni d’ingresso. Ciò è ben visibile all’ingresso principale: superando le prime mura, il percorso a destra conduce a un cortile chiuso, mentre quello a sinistra gira intorno alle mura interne fino al secondo portone.

Strutture turistiche

Il castello dispone di strutture turistiche di buona qualità. Sono presenti un bar e vari chioschi in cui acquistare acqua, bevande e gelati. Il Casa do Leão, il ristorante all’interno del castello, riceve recensioni discordanti; il servizio risulta migliore al di fuori delle ore di punta.

Vengono organizzate visite informative gratuite a cui vi consigliamo vivamente di partecipare se gli orario della vostra visita lo permettono.

Per consentire l’accesso al castello alle persone con disabilità, sono state installate rampe dotate di montascale; tuttavia, la ripida salita dal centro città su strade acciottolate rende difficile raggiungere il castello. I bagni sono dignitosi e dotati di fasciatoi per neonati.

it - es uk de fr

LisbonLisboaPortugal.com